Texas: il Governatore teme la legge marziale

Texas National Guard

Gli estremismi sono parte della vita politica di ogni nazione del mondo. E’ però altresì vero che le frange della società con le idee più radicali e le teorie cospirazioniste più bizzarre faticano a trovare legittimazione e rappresentanza a livello nazionale.

Negli Stati Uniti però, la situazione può essere diversa. Da diversi anni il partito repubblicano da voce all’estrema destra più conservatrice e le politiche a livello sia statale che federale ne risentono. La storia che arriva dal Texas ha dell’incredibile!

Il Governatore del Texas Greg Abbott ha infatti assecondato la paranoia di alcuni gruppi di cittadini che sostengono che il governo di Washington stia per instaurare la legge marziale nello stato. Secondo queste persone, che danno voce alle loro teorie soprattutto su internet, la cospirazione (che peraltro non verrebbe nemmeno accettata come sceneggiature di un film di serie B) sarebbe nascosta dietro alle esercitazioni militari Jade Helm 15, che vedranno impegnati 1200 militari delle forze speciali americane in tutto il sudovest degli Stati Uniti da Luglio a Settembre.

Il Governatore repubblicano ha evidentemente pensato che la situazione descritta dai cospirazionisti fosse di tale importanza e serietà che, con diversi mesi di anticipo sull’inizio delle operazioni, ha preso carta e penna e ha scritto una lettera al comandante della Guardia Nazionale del Texas (la forza militare del singolo stato) dando l’ordine di monitorare Jade Helm 15. Abbott, il quale chiede di ricevere “regolari aggiornamenti sull’operazione”, ritiene che sia “importante che i texani sappiano che la loro sicurezza, i loro diritti costituzionali, la proprietà privata e le libertà civili non saranno violati”.

La lettera si chiude con la precisazione che il Governatore ha il più alto rispetto per gli uomini che vestono la divisa e per le forze armate …

Anche per quelle inviate da Washington con Comandante in Capo Barack Obama?

 

Lascia un commento per primo su "Texas: il Governatore teme la legge marziale"

Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica.


*